Aggiornare bios Acer Aspire One 150 ZG5

Ciao.

Sono venuto in possesso di un Acer Aspire One 150 ZG5, un netbook da 9″ semplice semplice.

Siccome l’hd SSD da 8GB1 presente non va molto bene, volevo installare tutto su SD e far fare il boot da li.

Così, girovagando per la rete, ho letto stralci che dicevano di aggiornare il bios all’ultima versione, la 3309 (Drivers & Utilities).

Come avrete notato, scompattando l’archivio, bisognerebbe avviare un programmino ed eseguire l’aggiornamento a “caldo”.

Peccato che il programmino sia un eseguibile ma soprattutto richiede che il computer sia funzionante al 100% (naturalmente).

E nel caso io avessi Linux o che non potessi avviare il computer?

Bene: mi stavo già preparando a creare una “Live Xp”, quando ho trovato poche righe che spiegano come eseguire l’aggiornamento senza dover avviare un s.o..

La mini-guida in questione l’ho trovata qui ma la riporto comunque (non mi prendo nessuna responsabilità sulla riuscita o meno: io l’ho seguita e non ho avuto nessun tipo di problema):


Updating the BIOS will require a USB flash drive to store the BIOS information on during the update. To perform the update to the BIOS:

  1. Go here and download and extract the latest BIOS for the netbook.
  2. Rename the BIOS file from 3310.fd to zg5ia32.fd.
  3. Copy zg5ia32.fd and Flashit.exe to USB flash drive
  4. Ensure that the AC adapter is plugged in.
  5. Insert the USB flash drive into a USB port.
  6. Press and Hold down the Fn and the Esc keys together and press the power button.
  7. When the unit’s power light comes on wait a few seconds and release the Fn and Esc keys.
  8. After the keys have been released the power light will start to blink.
  9. During the BIOS update process the display will be blank.
  10. Let the unit run and after approximately 1 to 7 minutes, the unit should reboot and the BIOS will be updated.

 

Traduzione (con piccole modifiche):

  1. vai qui, scarica l’ultimo firmware del BIOS ed estrai l’archivio;
  2. rinomina il file del BIOS “3310.fd” in “zg5ia32.fd”;
  3. copia il file “ZG5IA32.FD” e il file “Flashit.exe” in una pen drive usb;
  4. collega il netbook all’alimentatore;
  5. inserisci la pen drive usb in una porta usb (suggerisco quella di sinistra2);
  6. premi e tieni premuto i tasti “Fn” e “Esc” insieme e premi il tasto d’accensione;
  7. quando il “led d’alimentazione” inizia a lampeggiare, lascia i due pulsanti: il led smetterà per un attimo di lampeggiare;
  8. quando ricomincierà a lampeggiare, premi solo una volta il tasto di accensione (letto nella discussione: “when the power led begins to blink release the two buttons and press the power button just once”);
  9. il processo di update inizierà ma lo schermo rimarrà vuoto: controllate il led di lettura/scrittura della pen drive per capire cosa sta facendo;
  10. durerà approssivamente dal minuto ai 7 minuti (a me ci ha messo circa 3 minuti), poi il netbook drovà essere riavviata e il BIOS sarà aggiornato (a me si è riavviato da solo).

 

La pen drive che verrà utilizzata dovrà essere formatta in FAT e non dovrà contenere altri file; utilizzatene possibilmente una di marca (SanDisk, Kingston, Verbatim) con led di accesso; non ci dovrebbero essere problemi di “tagli”: io ho utilizzato una da 4GB.

Fatelo perchè nel redame ho letto parecchie cose interessanti (come una migliore gestione della batteria, cambiamenti nella gestione dell’illuminazione, ecc.ecc.).

Ho letto che anche in caso di aggiornamenti errati è possibile ripetere l’operazione (così da recuperare il computer) ma è sempre meglio fare tutto con la massima attenzione.

Questa guida funziona con i modelli AOA-110 e AOA-150.

Ciao!
! :) !

 

Ps.: purtroppo, nonostante l’aggiornamento, il boot tramite SD non è possibile (non è stato abilitato), quindi conviene fare attenzione all’utilizzo eccessivo dell’hd SSD.

 

 

1 marca Intel e modello Z-P230.

2 avendolo smontato, ho constatato che l’usb di sinistra è sulla scheda madre, quella di destra su una sorta di estensione della scheda madre.

zv7qrnb

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

33 Commenti a “Aggiornare bios Acer Aspire One 150 ZG5”

  1. virgy scrive:

    Ottimo, grazie mille. Con la tua guida ho fatto rinascere il AOA150.

  2. lupoalberto12 scrive:

    @ virgy:
    prego ;) .
    Ciao!
    ! :) !

  3. vinc05 scrive:

    ciao scusa penso di aver fatto un guaio quando è partito l’aggiornamento ho staccato la pennetta perchè il led non è rimasto fisso. ora quando loo accendo esce lo schermo nero e parte la ventola e poi non fa più niente rimane così. cè un metodo per riprendere il pc

  4. lupoalberto12 scrive:

    @ vinc05:
    hai fatto un grosso guaio: hai interrotto brutalmente la procedura di aggiornamento.
    Il led non doveva rimanere fisso, doveva lampeggiare (quando lampeggia vuol dire che si sta leggendo/scrivendo dalla/sulla penna).
    L’unica cosa da fare è riprovare a fare la stessa procedura e vedere se puoi riscrivere nuovamente il nuovo firmware.
    Ciao!
    ! :) !

  5. vinc05 scrive:

    ci ho provato ma niente non ci sono altri metodi?

  6. lupoalberto12 scrive:

    @ vinc05:
    credo proprio di no.
    Credo che così facendo hai bruciato la scheda madre ma è giusto una supposizione.
    Le uniche cose che potresti fare sono cercare se qualcun altro ha fatto la stessa cosa tua o conttare l’Acer.
    Mi dispiace.
    Ciao!
    ! :) !

  7. virgy scrive:

    @ vinc05:
    Ma nemmeno nel bios riesci a entrare?

  8. vinc05 scrive:

    no niente schermata nera all’inizio vabbè grazie per il vostro aiuto

  9. lupoalberto12 scrive:

    @ vinc05:
    dovresti (far) caricare il firmware da qualcuno che abbia gli strumenti necessari: se non si è bruciata la scheda madre, ora è una macchina senza pilota… con le PCB degli hd si può fare.
    Ciao!
    ! :) !

  10. angelica scrive:

    grazie!!!
    ha funzionato alla grande
    ho recuperato il mio acer con il primo tentativo

  11. lupoalberto12 scrive:

    @ angelica:
    mi fa piacere :) !
    Ciao!
    ! :) !

  12. tina scrive:

    Ciao io non ho capito xke a me sta procedura non va… Ho seguito tutorial e guide ma niente!! Io sono l unica che nn riesce a togliere la “schermata nera della morte”.. Puo dipendere dalla penna usb? ne ho una tdk da 4 gb.. La porta usb da utilizzare è indifferente? Grazie

  13. lupoalberto12 scrive:

    @ tina:
    ciao.
    Prima di tutto, hai formattato la penna usb in FAT?
    Dopo che l’hai formattata, l’hai lasciata completamente vuota tranne, naturalmente, con il file per l’aggiornamento del BIOS?
    Come taglio ci siamo (4GB) ma hai provato con un’altra penna USB?
    Ti consiglio di utilizzare l’usb di sinistra perchè, avendolo smontato, ho constatato che l’usb di sinistra è sulla scheda madre, quella di destra su una sorta di estensione della scheda madre.
    Nel caso continua a non andare, prova con quella di destra che magari quella di sinistra è rotta.
    Fammi sapere.
    Ciao!
    ! :) !

  14. Tina scrive:

    Ciao!! Ti scrivo qui stavolta!! :P allora… ho fatto un’altra cosa.. sperando di non aver combinato guai..! :P mi ricordo che lessi su internet di un reset del bios effettuato tramite il distacco della batteria per qualche secondo (la batteria quella interna al pc.. tipo pila degli orologi) l’ho fatto.. ora quando ritento l aggiornamento del bios dopo qualche minuto il led di accensione si spegne e nn accade piu nulla.. al pc, oltre l’alimentatore ho attaccato la batteria.. inizialmente credevo di aver mosso qualcosa dell alimentatore ma il led della batteria rimane acceso verde (xke collegato al cavo) .. ho combinato disastri? :P @ lupoalberto12:

  15. Tina scrive:

    ps.. ho dimenticato di attaccare la ventola… -_- grado del danno? -_- sono cretina lo so.. -_- @ Tina:
    @ lupoalberto12:

  16. Tina scrive:

    Ho un’altra notizia (scusa se sono assillante) ho notato che la mia penna da 4gb tdk se la inserisco nel mio pc fisso lampeggia.. quando la inserisco nelle porte del netbook no… ho provato in tutte ma niente..

  17. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    per “reset del BIOS” si intende la configurazione del BIOS non del sistema, cioè non è come formattare un hd.
    Ti riporto qui dei passaggi:
    quando il “led d’alimentazione” inizia a lampeggiare, lascia i due pulsanti: il led smetterà per un attimo di lampeggiare;
    quando ricomincierà a lampeggiare, premi solo una volta il tasto di accensione (letto nella discussione: “when the power led begins to blink release the two buttons and press the power button just once”);
    il processo di update inizierà ma lo schermo rimarrà vuoto: controllate il led di lettura/scrittura della pen drive per capire cosa sta facendo;

    Il led non si deve spegnere definitivamente quindi vuol dire che non parte la procedura, confermato anche dal fatto che la penna usb non lampeggia mentre, al contrario, dovrebbe proprio lampeggiare (che significherebbe che il file viene letto).
    Ti ripeto, non ho altre idee se non quella di cambiare penna usb visto e considerato che hai già provato con tutte le porte usb, hai già riformattato la penna in FAT ed anche scaricato nuovamente i file (giusto? Hai provato già tutto questo?).
    Fattela prestare un attimo, svuotala di tutto il contenuto e formattala: massimo massimo 20 minuti per fare tutto, aggiornamento BIOS compreso.
    Possibilmente non più grande di 4GB ma, mal che vada, prova anche con una da 8GB (visto che ora è più difficile trovarne una da 4GB).
    Ciao!
    ! :) !

  18. Tina scrive:

    Il problema del led che si spegneva era causato dalla ventola (avevo dimenticato di riattaccarla.. -_- )giovedi il mio ragazzo mi porta 2/3 penne usb utili.. vedo un pò e ti faccio sapere!! :)

  19. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    ah ok.
    Attendiamo.
    Ciao!
    ! :) !

  20. Tina scrive:

    Ciao!! :) Ho provato con altre pennine (sandisk 4gb e toshiba 8gb) la sandisk appena accendo il pc, s illumina un secondo e poi si spegne… poi nn lampeggia piu… :( devo auto-farmi le condoglianze? :P

  21. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    ciao.
    Lo accendi tenendo premuto contemporaneamente “Fn” e “Esc”?
    Se si, non so che dirti se hai anche provato a riscaricare di nuovo i file.
    Mi togli una curiosità?
    Forse me l’avrai già detto, ma come è fallito il primo tentativo di aggiornamento?
    Perchè, da quello che lessi al tempo, bruciare questa scheda madre era difficile.
    Ciao!
    ! :) !

  22. tina scrive:

    Allora.. Il primo tentativo è fallito a causa di un distacco di corrente e non avevo attaccato la batteria… Pero è stato parecchio tempo a lampeggiare prima di staccarsi l alimentazione.. Ho premuto insieme fn ed esc.. Il tasto power Lampeggia da subito, la pennina si accende un secondo e poi niente piu.. Continua a lampeggiare in eterno! Le sto provando tutte ma credo che ormai sia inutile… :( mandarlo in assistenza sarebbe inutilmente costoso..

  23. lupoalberto12 scrive:

    @ tina:
    se hai provato anche a riscaricare i file, puoi smettere di provare perchè mi sa che è proprio andato.
    Purtroppo il primo tentativo si sarà interrotto proprio nel momento cruciale.
    Assistenza?
    Ti cambierebbero la scheda madre, praticamente te lo farebbero pagare come nuovo, non ne vale la pena.
    Mi dispiace :( .
    Ciao!
    ! :) !

  24. Tina scrive:

    Ciao!!! Come va?? :) Senti.. io mi sono procurata un’altra pendrive della sandisk ha 122Mb … ho inserito i file bios 3310 la pennina rimane accesa ma il processo non finisce… il led lampeggia sempre e la pennina rimane accesa ma niente…! :( buone notizie?

  25. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    ciao.
    Ottimo per l’aver trovato un’altra penna usb ma, purtroppo, mi sa di no perchè non si può forzare la fine dell’aggiornamento.
    Puoi riprovare solo riscaricando i file, giusto per scrupolo, ma niente di più.

    Un'”alternativa” per non buttare completamente il netbook ci sarebbe: cambiare solo la scheda madre.
    Cercando su eBay (clicca qui) ho visto che con 20€ te la potresti cavare.
    Vedi tu se è il caso di spenderli (dipende dal tuo utilizzo).
    Buona giornata.
    Ciao!
    ! :) !

  26. Tina scrive:

    vero che con 20euro me la posso cavare, ma le spese di spedizione costano quanto la scheda madre :P Sinceramente per ora mi arrendo.. ma terrò conto di questa cosa.. ma credimi.. sono esausta!!! :P iihihih grazie mille ancora!! sempre gentilissimo! ^_^ @ lupoalberto12:

  27. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    si, è vero ma bisogna considerare che con 20/30€ (quanto può costare una spedizione?) non te lo compri un netbook.
    Bisogna vedere i pro ed i contro e decidere il da farsi.
    Ciao!
    ! :) !

  28. Tina scrive:

    Ciao Lupo!! ;) Ci si rivede!! :P Come vanno le cose?? Io poi con il notebook aoa110 ho perso un pò le speranze… ho pensato che non funzionando la procedura con USB sarebbe stato inutile spenderci denaro… Ma vorrei chiederti un’altra cosa.. Ho una parente che ha un lettore floppy esterno.. credi che utilizzando un floppy la procedura possa partire? Leggo in rete che generalmente ci vuole un lettore floppy e va tutto bene… tu che dici?

  29. Tina scrive:

    Nel caso, la procedura è la stessa?@ Tina:

  30. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    ciao.
    Niente di nuovo, tu?
    Mi dispiace solo di non poter postare nuove cose utili sul blog: ogni tanto mi capita di fare qualcosa di buono :D !
    Rispondendo alla tua domanda, c’è un piccolo problema di base: un floppy disk a doppia faccia ha una capienza di 1,44MB mentre il file da dover flashare è grande 2,7MB.
    Risposta: mi sa proprio di no.
    Comunque quel lettore ora è diventato pezzo da museo: se non volete conservarlo, donatelo (no, non sto scherzando).
    Ciao!
    ! :) !

  31. Tina scrive:

    @ lupoalberto12: … a me da la grandezza di 1.44 Mb … il file .fd + flashit.exe … il lettore floppy me lo ritrovo xkè è una donazione fatta da una parente xD è esterno e non lo utilizza… chissà che un giorno non ritornerà utile ;) magari nel 2060! ahahahahah ;) pensa che io ho 2 pezzi da museo!! due machintosh 128k … più museo di quello!!

  32. Tina scrive:

    @ Tina: perfettamente funzionanti eh!! u.u

  33. lupoalberto12 scrive:

    @ Tina:
    non uno ma ben due!
    Beh, allora rispetto al floppy, questi sono ancora meglio!
    Conservali bene: sono un pezzo di storia informatica.
    Ciao!
    ! :) !

    Ps.: mi dispiace per il tuo netbook ma mi sa che si può fare poco o niente.

Lascia un Commento

Subscribe without commenting