Posts Tagged ‘guida’

Aggiornare i Nexus tramite Factory Images 2.0

lunedì, giugno 23rd, 2014

ATTENZIONE, ho aggiornato l’articolo (vedi edit)!

Ciao.

Quasi due anni fa scrissi delle indicazioni per flashare le immagini delle rom rilasciate da Google (Factory Images) su i Nexus senza perdere i dati.

Oggi ho deciso di riportare di nuovo i comandi presenti nello script fornito da Google ma con gli ultimi cambiamenti, cioè la formattazione di ogni singola partizione, “boot”, “cache”, “recovery”, “system”, “userdata”.

La formattazione di queste partizioni è altamente consigliata quando c’è un “major update”, un cambio di versione come ad esempio da ICS a Jelly Bean o da Jelly Bean a KitKat.

In caso di “minor update”, come ad esempio da 4.4.3 a 4.4.4, formattare le partizioni potrebbe fare andare il Nexus in bootloop, quindi consiglio semplicemente di sovrascriverle.

In caso di bootloop, flashate una custom recovery e fate wipe della “Cache” e della “Dalvik cache”.

Anche in questo caso, ho eliminato tutti i comandi che portano alla cancellazione della partizione dei dati utente, cioè l’opzione ‘-w’ utilizzata con il comando “fastboot -w update nome_immagine” (l’opzione ‘-w’ serve ad eseguire proprio la cancellazione dei dati utenti e della cache (fonte)) ed il comando “fastboot erase userdata” che serve a formattare la partizione dei dati utente.

Bando alle ciance…

Non mi assumo nessuna responsabilità e fate un backup prima di procedere.

…scaricare l’immagine del vostro dispositivo da questa pagina (fate molta attenzione a scaricare quella giusta);
estrarre i componenti dell’immagine nella cartella dove avete l’sdk (in particolare nella sotto-cartella “tools”);
fate un backup di tutti i vostri dati presenti sul Nexus e salvate il tutto sul computer;
entrare nel bootloader (per i Nexus di solito la combinazione di tasti da premere è “Volume -” + “Power”) e collegare il Nexus al computer;
dare i seguenti comandi:

fastboot erase boot
fastboot erase cache
fastboot erase recovery
fastboot erase system
fastboot flash bootloader nome_bootloader.img (di solito “bootloader-nome_modello.img”)
fastboot reboot-bootloader
fastboot flash radio nome_radio.img (di solito “radio-nome_modello.img”)
fastboot reboot-bootloader
fastboot update nome_immagine (di solito “image-nome_modello”)
fastboot reboot-bootloader

Fine.

Devo precisare che nello script, prima di tutto questo, c’è anche un altro comando, “fastboot oem unlock”: nel caso il vostro bootloader non fosse stato già sbloccato, vi avrebbe eliminato di tutti i dati.

Se avevate una custom recovery come “ClockworkMod” o “TeamWin Projects (TWRP)” (consiglio quest’ultima), dovete riflasharla:

fastboot flash recovery nome_recovery (alle volte “recovery-numero_versione.img”, altre “openrecovery-numero_versione.img”)

Infine il root: a me piace il pacchetto confezionato da Chainfire, scaricabile da qui (vi manda sempre all’ultima versione disponibile).

 

Edit: 15/11/2014

Ho avuto dei problemi ad aggiornare ad Android 5.0 (lo script presente dava diversi errori), sopratutto con il comando

fastboot update nome_immagine (di solito “image-nome_modello”)

che non trovava l’immagine di system.

Soluzione?

Estrarre il contenuto del pacchetto contenente le varie immagini (di solito “image-nome_modello.zip”) e flashare tutto manualmente:

fastboot flash boot boot.img
fastboot flash recovery recovery.img
fastboot flash system system.img
fastboot flash userdata userdata.img

L’ultima, “userdata”, consiglio di flasharla SOLO se avete modificato la partizione per i dati o avete usato ROM non stock.

Riavviate e fine.

Ciao!
! 🙂 !

Aggiornare i Nexus tramite Factory Images

venerdì, ottobre 12th, 2012

ATTENZIONE, vi consiglio di leggere questa guida ma aggiornata cliccando qui!

Ciao.

Non mi assumo nessuna responsabilità e fate un backup prima di procedere.

Due note per flashare le immagini delle rom rilasciate da Google (Factory Images) su i Nexus:

scaricare l’immagine del vostro dispositivo da questa pagina (controllare non una ma dieci volte se è proprio il vostro dispositivo);
estrarre i componenti dell’immagine nella cartella dove avete l’sdk (in particolare nella sotto-cartella “tools”);
fate un backup di tutti i vostri dati presenti sul Nexus e salvate il tutto sul computer;
entrare nel bootloader (ad esempio, per il Nexus S la combinazione di tasti da premere è “Volume +” + “Power”) e collegare il Nexus al computer;
dare i seguenti comandi:

fastboot flash bootloader nome_bootloader.img (di solito “bootloader-nome_modello.img”);
fastboot reboot-bootloader
fastboot flash radio nome_radio.img (di solito “radio-nome_modello.img”);
fastboot reboot-bootloader
fastboot update nome_immagine (di solito “image-nome_modello”);
fastboot reboot-bootloader

Questi sono i comandi presenti nello script fornito da Google ma con una differenza: nel flashare l’immagine non vengono cancellati i dati utente nè la cache.

Infatti, nello script troviamo il comando “fastboot -w update nome_immagine” dove l’opzione ‘-w’ è proprio il comando per la cancellazione dei dati utenti e della cache (fonte).

Se avevate una Clockwork ed il root, vi consiglio di riflashare entrambi magari andando a controllare se è uscita una nuova versione sui siti ufficiali (ClockworkMod ROM Manager e Superuser).

Ciao!
! 🙂 !

Ora anche su Currents

lunedì, giugno 25th, 2012

Oggi, Lunedì 25 Giugno 2012, lupoalberto12’s blog è su Google Currents.

Non sapete cos’è Google Currents?

Date un’occhiata qui.

Volete portare anche voi il vostro blog su Currents?

Andate alla pagina per i producer (richiede Chrome), fate il login con il vostro account Gmail (o quello del blog) e seguite le istruzioni: niente di più semplice.

Per abbonarvi, seguite questo link.

Buona lettura!

Ciao!
! 🙂 !

Kenwood KDC-BT50U – Aggiornamento modulo Bluetooth

venerdì, marzo 4th, 2011

Sono sempre stato fissato dalle autoradio, in particolare dalle Kenwood così, quando mi è toccato scegliere, ho scelto una Kenwood.

Devo dire che questa KDC-BT50U non è che mi soddisfi più di tanto: fin dall’inizio, infatti, non ha funzionato a dovere ed ha già fatto una capatina all’assistenza e mi sa che ci dovrà ritornare.

Nel frattempo, però, ho controllato ed ho visto che è uscito un aggiornamento per il modulo Bluetooth “Kenwood BT CD/R-4P1”, il nuovo firmware ver 3.12 che porta con se migliorie del protocollo A2DP, come la possibilità di cambiare canzone tramite l’autoradio stessa.

Per tutti i file necessari e la “guida ufficiale Kenwood”, andate qui, selezionate il modello di cellulare che possedete (il firmware è lo stesso per tutti i modelli, quindi potete selezionare uno qualsiasi) e seguite le istruzioni per il download dei file.

Vi lascio con un breve video che ho realizzato:

Ciao!
! 🙂 !

Installare Wicd su Ubuntu 10.4

domenica, maggio 2nd, 2010

Network Manager è un ottimo gestore di reti wireless/cavo/VPN/Dial-up ma non sempre funziona bene.

Un suo degno sostituto è Wicd.

Per installarlo potete seguire le istruzioni del Wiki di Ubuntu ma su Lucid Lynx, quando deve disinstallare i pacchetti di Network Manager (“network-manager” e “network-manager-gnome”) fallisce.

Voi direte “Chi se ne importa? Li lascio li ed avvio Wicd!”.

Perchè, nel mio caso, mi andavano in conflitto e Wicd non riusciva a collegarsi.

Così, dopo aver installato Wicd (con un banalissimo “sudo apt-get install wicd“), ho rimosso i pacchetti di Network Manager con “un colpo di spugna”:

sudo apt-get autoremove network-manager

Sempre nel mio caso Wicd si è connesso all’istante 😀 .

Ciao!

! 🙂 !

Ambiance: spostare i tasti delle finestre

sabato, maggio 1st, 2010

Tra le tante novità che ha portato Lucid Lynx (Ubuntu 10.4), avrete sicuramente notato il nuovo tema Ambiance.

La particolarità di questo tema sono i tasti delle finestre posti sulla sinistra.

Se, come me, non volete rinunciare al tema ma neanche ad avere i tasti sulla destra, ecco il modo più semplice per riportarli sulla destra:

  • tasto destro sulla Scrivania
  • Cambia sfondo Scrivania
  • andate nella scheda “Tema” selezionare un altro tema, ad esempio Clearlooks (i tasti sono già sulla destra)
  • Personalizza…
  • nella scheda “Controlli” selezionate “Ambiance
  • nella scheda “Bordo finestra” selezionate “Ambiance
  • nella scheda “Icone” selezionate “Ubuntu-Mono-Dark

Se il tema ottenuto vi piace, salvatelo (cliccando su “Salva come…“):

Tema Ambiance modificato con icone a destra

Ciao!

! 🙂 !