Posts Tagged ‘installazione’

[Raspberry Pi] Dopo installazione Raspbian

sabato, aprile 18th, 2015

Ciao.

Dopo aver installato Raspbian (sul sito di Raspberry ci sono tutte le guide necessarie), le prime cose da fare sono:

abilitare ssh:

sudo raspi-config

navigare fino alla voce “SSH” sotto la voce “Advanced options” ed abilitarlo (non è necessario ma vi potrebbe tornare utile da remoto).

Cambiare l’username e la password di default (rispettivamente “pi” e “raspberry”):

abilitare l’utente root con:

sudo passwd root

sloggare dall’utente pi, loggare come root e dare questi comandi (nuovo_user= il vostro nuovo username):

usermod -l nuovo_user pi
usermod -m -d /home/nuovo_user nuovo_user

sloggare dall’utente root, loggare nell’account nuovo_user e cambiare la password di default (se non l’aveste già fatto):

passwd

Bloccare il cambio password dell’account root:

sudo passwd -l root

Riavviare il Raspberry.

Fine.

Ciao!
! 🙂 !

 

 

Fonti:

https://www.raspberrypi.org/documentation/remote-access/ssh/

https://darrenjw2.wordpress.com/2013/01/01/how-to-rename-the-default-account-on-the-rasp/

Installazione di Alpine KTP-445 su Clio II Fase B

domenica, luglio 31st, 2011

Ciao.

Dopo essere stato deluso dalla mia prima Kenwood, l’ho cambiata con un’Alpine CDE-123R.

Questa, purtroppo, non ha il bluetooth integrato come la KDC-BT50U ma è possibile aggiungerlo con un modulo.

Un altro modulo molto interessante è il KTP-445, un amplificatore 45W RMS x 4 che non promette miracoli ma migliora sensibilmente la qualità dell’audio (sempre meglio dell’amplificatore interno dell’autoradio).

Con la Kenwood ero tentato di installare un amplificatore esterno per il fronte anteriore ma i costi elevati dei componenti ed il lavoro che ci sarebbe stato dietro (passare tutti i cavi magari dovendo bucare anche la lamiera, creare un portafusibili, configurare l’amplificatore, ecc.ecc.), mi hanno fatto desistere, così ho preso questo modulo.

Volevo installarlo senza smontare tutto il cruscotto e, con un po’ di pazienza, ci sono riuscito: lo volevo alloggiare sopra l’autoradio, dietro i pulsanti “Chiudi porte”, “Hazard” e “Sbrina il lunotto” ma non c’era spazio, così sono passato al lato sinistro, lato guidatore.

All’inizio sembrava ci fosse abbastanza spazio ma ci sono due connettori per il quadro che davano fastidio, così ho provato a metterlo sotto il piano che sorregge l’autoradio, dietro i comandi dell’aria condizionata.

Cosa vi occorre?

Una torcia a pile e non quelle che si ricaricano a mano come la Quechua (che poi finite ad utilizzare la torcia del cellulare) e tanta tanta pazienza.

L’impianto audio è formato da un kit Target TDK 600 per il fronte anteriore e dai woofer del kit Kenwood KFC-P1300 per il fronte posteriore.

Anche se non si percepisce la differenza, ecco un video del prima e del dopo:

Ciao!
! 🙂 !

 

Ps.: bene, ora devo pensare come eliminare le vibrazioni dei pannelli 😀 .

Ps.2: nel “Codice della strada” è ben specificato che il guidatore deve sentire tutti i rumori esterni: non alzate troppo il volume mentre guidate.

MeeGo v1.0 per i sistemi In-Vehicle Infotainment (IVI)

mercoledì, ottobre 20th, 2010

Preso dalla curiosità del nuovo sistema operativo nato dalla collaborazione Nokia-Intel, ho provato la versione di MeeGo per i futuri sistemi “on board” delle auto.

Il sistema è completamente basato su Linux: basta pensare che come navigatore troviamo “Navit” e per la gestione del telefono”Handsfree”, oltre ad un terminale.

Ma un video vale molto più di mille parole, ecco quindi un mio screencast:

Se lo volete provare anche voi, qui potrete trovare l’ISO.

Ciao!
! 🙂 !