Ownskin cresce!

Correva l’anno 2007, avevo ancora il mio fedelissimo 6600 ed avevo (appena) compiuto 18 anni.

Come tutti sapete, su Symbian S60 2nd non era possibile mettere come sfondo una propria immagine che occupasse tutto lo schermo (l’immagine personale occupava solo la “striscia” centrale, sopra e sotto c’erano le bande del tema), a meno che non si utilizzassero programmi di terzi.

Siccome per queste cose non mi è mai piaciuto utilizzare programmi di terzi (come qui), volevo crearmi un tema con la mia personale immagine.

I programmi che permettevano di creare temi, all’epoca, erano “Carbide.ui S60 Theme Edition” e “Theme Editor”, due programmi pesantissimi, un po’ complicati, ma soprattutto pesantissimi: con il mio Athlon Xp 2600+ e 1Gb di Ram era una tragedia utilizzarli.

Così, cercando e ricercando (era appena arrivata l’adsl: il numero di “Preferiti” era cresciuto esponenzialmente 😀 ), trovai Ownskin, un fantastico sito che ti permette di creare temi senza problemi.

Questo è l’unico tema che resi pubblico (gli altri sono tutti privati):

Immagine tema Fiat Panda TopTen

Ebbene, sono venuto a sapere che ora si possono creare anche i LiveWallpaper (fonte).

Che dire: è cambiato molto dall’ultima volta che lo utilizzai e il servizio è davvero ottimo.

Se avete fantasia e volete creare qualcosa senza troppe complicazioni, Ownskin è quello che fa per voi (cari amici spettatori…. 😀 ).

Ciao!
! 🙂 !

30/11/2010

Io, Nokia fan che ha sempre detto “O Nokia o niente!”, sono passato ad HTC.

Ebbene si, il 30/11/2010 ho spento per l’ultima volta il mio Nokia N78 con “Symbian S60 3rd Edition FP2” ed ho acceso per la prima volta il mio HTC Wildfire con “Android Eclair 2.1.1”.

Purtroppo il mio N78, con più di 2000 messaggi sulle spalle (sono in un una community di spammoni tramite sms che, piano piano, cerca di convertire tutti a Wind 😀 ), ha deciso di abbandonarmi: nemmeno un Hard Reset è riuscito ha risolvere i problemi con la tastiera.

Se lo accendevo senza microSD o sim funzionava bene, con entrambe il 90% delle volte non funzionava completamente (in particolare non andavano i tasti cornetta verda, cornetta rossa, tasto destro e tasto ‘c’).

Dovendo comprarne un altro (la garanzia era scaduta e conosco i prezzi di un’eventuale riparazione), avrei optato per un Symbian ^3  (i vari Nokia 5580, N97, N97 Mini, ecc.ecc. non sono all’altezza del nome della casa produttrice) ma l’unico sarebbe stato un N8 il cui prezzo, ancora adesso, è superiore ai 400€, troppo per le mie tasche.

Così il prezzo alto, Symbian ^3 che non mi convince più di tanto, la voglia di provare Android e la possibilità di aver provato senza limitazioni un Wildfire mi hanno spinto a comprare un “Googlefonino”.

Al momento non mi pento della scelta, mi trovo benissimo con Android (ci vado a nozze: già utilizzavo praticamente tutti i servizi di Google) ed HTC è stata una buona scelta.

Naturalmente non sono tutte rose e fiori, ci sono anche delle piccole note dolenti: rimpiango le lenti Carl Zeiss che la Nokia mette ormai su qualsiasi suo device e la durata della batteria che dura meno di 24 ore (più che comprensibile visto ciò che deve alimentare).

Diciamo che un Nokia con Android, per me, sarebbe il massimo ma so che ciò non accadrà mai.

Naturalmente per la fascia “medio-bassa” continuo a consigliare Nokia (sono ottimi), aspettando che si riprenda e riprendi a far uscire smartphone di fascia “medio-alta” del calibro di 6600/N70/N73/N95 🙂 .

Ciao!
! 🙂 !

Ps.: ora meno ma all’inizio mi sentivo quasi in colpa di aver abbandonato la casa Finlandese: mi sentivo come un traditore 😥 .