Google+

xkcd - Google+

 

Ho aperto con questa simpatica vignetta di xkcd perchè rispecchia la verità: in molti avranno avuto la stessa reazione.

Molti “blogger” si chiedono se questo soppianterà Facebook: per me la risposta è no.

Google+ è fatto per chi pensa che la definizione di “Amico” sia stata stravolta da Facebook, “alleggerendo” di molto il suo significato.

Per farvi capire, ecco un video che spiega benissimo cosa voglio intendere:

 

Altra chicca fatta per i “nerd”, è la condivisione di qualcosa che tu trovi “fico” con chi sai che possa interessare:

Per ora si può accedere solo sotto invito: speriamo che non lo lascino per troppo tempo “chiuso ai pochi” come hanno fatto per Google Wave (che aveva un grande potenziale ma è stato in “Beta privata” per troppo tempo).

Vi lascio con qualche link dove potrete approfondire l’argomento:

Spazio Android

AndroidBlog.it 1, 2

Android-ITA

Mobileblog.it

iSpazio

Gizmondo IT

Ciao!
! 🙂 !

 

Ps.: lo sfizio di provarlo c’è ma non è detto che lo faccia: tutte queste cose le faccio già tramite email, messaggi o forum privato 😉 .

Estrarre audio da un “Enhanced CD”

Vi sarà capitato almeno una volta comprare un cd audio, metterlo nello stereo e sentirlo senza problemi poi, un giorno, vi svegliate e volete fare una compilation: prendete il cd, lo mettete nel computer e… e… non riuscite a riprodurre il cd con il vostro player.

Andate ad esplorare il cd ed invece di trovare le tracce audio trovate dei dati: immagini, video, un player della casa discografica, un’animazione flash e cose del genere.

Si tratta di un “Enhanced CD” (Wikipedia) o anche conosciuto “CD Extra” o “CD Plus”.

La struttura di questo tipo di cd è formata da due sessioni: nella prima sono presenti le tracce audio, nella seconda i file ed è “formattata” con un File System.

Per questo motivo i lettori da tavolo (stereo, autoradio e via dicendo) leggono solo la prima sessione, i computer la seconda (trovano un File System e ti mostrano il contenuto).

Per una copia di backup (copia 1:1) non ci dovrebbero essere problemi ma per creare una compilation o semplicemente riversare il cd audio in mp3 o solamente sentirlo con il proprio player si!

Tutto questo si risolve con Exact Audio Copy (EAC), freeware per privati.

L’installazione è semplicissima, la configurazione altrettanto.

Per l’installazione l’unica raccomandazione è la richiesta di installazione della toolbar di Ask.com (della serie): se non vi interessa deselezionatelo.

Per la configurazione selezionate solo i lettori che utilizzerete per questo scopo e deselezionate le unità virtuali (ad esempio quelle create da Alcohol).

Vi sarà richiesto se vi importa di più la qualità del risultato o la velocità, di confermare le caratteristiche del vostro lettore ottico (se non li conoscete, selezionate la seconda opzione e fategli fare il test), di scegliere quale formato per il “rippaggio” del cd in file compressi (mp3 o wma) o in file non compressi (FLAC o WMA Lossless) ed, infine, viene richiesta un’email (una vale l’altra) utile per accedere al database degli ID3 tag.

Fatto questo avete finito la configurazione.

Se provate a fargli analizzare un enhanced CD noterete che l’ultima traccia e quella dei dati, tutte le altre le tracce audio.

Cliccando su “Database -> Get CD Information from -> Database” gli ID3 tag veranno compilati automaticamente; nel caso il CD non sia presente nel database potrete compilare manualmente i campi.

Sono richiesti i codec LAME (download).

Per il download di EAC qui.

Ciao!
! 🙂 !

Ps.: dovrebbe funzionare correttamente anche con Wine 😉 .