Root Wildfire: giusto qualche indicazione

AGGIORNATO

Sto eseguendo il root del mio Wildfire ed ho notato che non c’è una guida che indica cosa fare, così ho deciso di buttare giù una nota di quello che sto facendo.

Attenzione: non sono responsabile di eventuali “brick” del vostro device.

Prima di tutto andate sul sito di AlphaRev e scaricatevi la beta: attenzione, è una beta quindi c’è la possibilità di non riuscita ma, fino ad ora, sta funzionando con tutti;

una volta avviato ed eseguito le istruzioni, dove avere i permessi di root: per ottenerli, seguite questa guida su XDA;

fatto questo, fatevi un backup di tutto con “Titanium Backup” ed eseguite un Nandroid: per le due operazioni, seguite questa guida sempre su XDA;

siccome ho visto che è uscita una nuova versione di Cloclwork (la 4.0.0.5), ho anche aggiornato quella: la trovate qui (io ho usato questo tool per flashare la nuova recovery);

personalmente ho anche partizionato la SD da Clockwork così da avere 512MB come partizione EXT e 256MB di swap per la ram;

fatto questo, andate ad installare la vostra rom preferita: io ho scelto la Cyanogen 7, che potete trovare qui.

Per le Gapps andate qui: sono presenti quelle aggiornate al 13/06/2011.

Come vedete sono giusto degli input: non chiedetemi come si fa questo o come si fa quello, è per utenti che ne sanno qualcosa.

Ciao!
! 🙂 !

 

Ps.: buona rinascita 😀 .

 

Edit: se avete domande da fare, postatele qui.

Ciao!
! 🙂 !

Come partizionare al meglio Ubuntu

Partizionare Hd - Gestore dischi

Quando installiamo Ubuntu possiamo scegliere come partizionare il nostro Hd.
Possiamo dirgli di utilizzare l’intero disco e lasciargli carta bianca su come partizionarlo o di installare Ubuntu affianco ad un altro Sistema Operativo (ad esempio Windows o un’altra distribuzione di Linux) o possiamo scegliere di decidere noi come partizionare il disco.
In quest’ultimo caso, dobbiamo creare una partizione per lo swap, una per il main (i file di sistema) ed un’altra ancora per la nostra home.

Parlando con chi ne sa più di me (C0m3tX, che ringrazio) è uscito fuori che il miglior modo di partizionare sarebbe questo:

  • partizione primaria di 100Mb per il boot (grub, nel caso di Ubuntu) formattata con ReiserFS
  • partizione estesa di 2Gb (di solito metto tanto) per lo swap
  • partizione estesa per il main (i file di sistema) formattata con ext4
  • partizione estesa per l’home (i nostri file) formattata con ext4

L’ordine delle partizione deve essere come quello della lista.

Il file system ReiserFS è un po’ più sicuro (il rischio di corruzione dei dati è molto basso), l’ext4 è un po’ più veloce, quindi per il boot è consigliato l’uso di ReiserFS, per il main e la home l’ext4 ma potete utilizzare il file system che volete.

Ciao!

! 🙂 !